Involtini di tacchino ripieni di basilico e quenelle di patate dolci (airfryer)

Gli involtini di tacchino sono mai entrati nella mia cucina.

Effettivamente non ho preparato cosi’ spesso degli involtini, se si esclude questi

detto questo… e’ ora di provare.

La ricetta e’ da EatSmart che, personalmente. trovo una fantastica risorsa di idee culinarie.

Involtini di tacchino ripieni di basilico con quenelle di patate dolci

IngredientiInvoltini di tacchino ripieni di basilico e quenelle di patate dolci – 4 persone

10 g basilico
40 grammi di pomodori secchi (*)
100 g di crema di formaggio
sale
pepe
500 g di scaloppine di tacchino sottili (4 scaloppine di tacchino sottili)
2 cucchiai di olio d'oliva
600 g di patate dolci 
1 rametto di rosmarino

Procedimento

Lavate il basilico, scuotetelo e privatelo delle foglie, tritatelo e mescolatelo con la crema di formaggio.


Tagliate a pezzetti i pomodori secchi, uniteli alla crema di formaggio e condite con sale e pepe.

Disponete le scaloppine di tacchino una accanto all’altra su un tagliere, condite con sale e pepe e spalmatele con la crema di formaggio.


Arrotolate la cotoletta in involtini e mettetela in una piccola casseruola unta con 1/2 cucchiaio di olio.
Cuocete gli involtini in forno preriscaldato a 200°C (180°C forno ventilato) per circa 20 minuti.


In friggitrice ad aria 180°C per 15 minuti circa.

Nel frattempo sbucciate le patate dolci, lavatele, tagliatele a pezzetti

e cuocetele in acqua bollente salata a fuoco medio per circa 15 minuti finché non saranno morbide.

Lavate il rosmarino e tritate gli aghi.
Scolate le patate dolci, passatele allo schiacciapatate, conditele con l’olio rimasto, sale, pepe e rosmarino.

Servire gli involtini con la purea di patate dolci.

Involtini di tacchino ripieni di basilico con quenelle di patate dolci

Note Personali

  • Se necessario, aiutatevi con degli stuzzicadenti per tenere chiuso l’involtino
  • per la preparazione occorrono veramente pochissimi pomodori secchi. Avendo una confezione intera da 250gr, ho deciso di utilizzare un pesto di pomodori gia’ pronto. Con la speranza che venga terminato presto…
  • Per cuocere le patate americane ho preferito il forno a microonde

Un po’ qua … und ein bisschen dort

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *