Tentazioni esotiche: Kiwibeeren, Mini-Kiwi, Nergi

Avevo letto diverse informazioni a riguardo di questi frutti, dai mille nomi “Kiwibeeren”, “Mini-Kiwi”, “Nergi“..

e dalle mille capacita’ vitaminiche.

Basti pensare che con 100 gr (quindi uno spuntino) forniscono l’87% del fabbisogno di vitamina C di una giornata (52mg)

Kiwibeeren, Mini-Kiwi, Nergi

Ma che cosa sono questi “mini kiwi” o “baby kiwi”?
In questo momento non li considero come “Trend-fruit” o “superfrutto”, ma mi baso sulla sua pianta.

Nome Botanico: Actinidia
L’Actinidia è una pianta originaria di una vallata dello Yang-tze cinese dove vive spontanea; appartiene alla Famiglia delle Actinidiaceae, genere Actinidia.

L’Italia è l’attuale maggiore produttrice alla quale seguono Nuova Zelanda, Cile, USA, Giappone e Francia. Le regioni italiane dove è maggiormente diffusa questa coltura sono Lazio, Piemonte, Veneto e, in misura minore, Campania e Calabria.

E’ una pianta rampicante e può raggiungere i 10 m.

Kiwibeeren, Mini-Kiwi, Nergi

La coltura dell’Actinidia arguta è rimasta a lungo selvatica e poco conosciuta perché le piante disponibili producevano frutti molto vulnerabili, di difficile conservazione e mantenimento.

La raccolta viene effettuata a mano, frutto per frutto, tra fine agosto e inizio settembre, a seconda dell’annata e del territorio di produzione.

Come riconoscere se il frutto e’ buono?
Se è morbido al tatto vuol dire che Nergi è buono da mangiare.

Il gusto invece deve essere un buon equilibro fra dolce e acido.

Kiwibeeren, Mini-Kiwi, Nergi

Rispetto al kiwi normale è come abbiamo detto più piccolo, ma privo anche della buccia pelosa marroncina.

I benefici:

La forza di questo nuovo frutto è sicuramente il formato piccolo e pratico, pronto da mangiare, senza adoperare utensili da cucina e senza sporcarsi.
Come il kiwi classico è un concentrato di vitamina C: 100 grammi corrispondono circa a 52,5 mg ricoprendo circa l’87% del fabbisogno di acido ascorbico giornaliero.

Contenuto di fibre molto alto, così come di magnesio: 100 gr corrispondono circa a 19,4 mg di magnesio.

Il marketing attorno al baby kiwi Nergi spinge molto sul suo basso apporto calorico, anche se rispetto al kiwi normale non cambia molto la questione:100 g di Nergi corrispondono circa a 52 kcal, mentre 100 gr di kiwi sono circa 60 kcal.

ll formato però permette di inserirlo più facilmente in piatti anche salati, come insalate, spiedini o piatti freddi.

Penso che, almeno per noi, il punto dolente e’ il prezzo relativamente elevato.

Ma non demordo, ho appena scoperto che Opa ha una pianta nel suo giardino.
Cavolo, l’avessi saputo prima… comunque si conservano perfettamente per un mesetto, quindi…

Un po’ qua … und ein bisschen dort

130110cookie-checkTentazioni esotiche: Kiwibeeren, Mini-Kiwi, Nergi
Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *