Biscotti Avvento 2018 – Parte seconda

Non siamo mai contenti…

Cosi’ ho dovuto incrementare la preparazione delle mie quantita’ di biscotti per l’Avvento.

Questa volta, pero’, ho avuto in cucina un ospite speciale, tanto che alla fine me ne sono andata io, lasciandolo solo al suo lavoro:

Geppetto (ma questa e’ un’altra storia…).

La seconda infornata e’ stata molto produttiva, soprattutto con ricette di biscotti che non avev mai fatto prima.


Giusto per terminare alcuni ingredienti aperti, e di cui Geppo ha contribuito al loro utilizzo, ho preparato

Talleri ripieni di crema alla nocciola ( ricetta DtOetker )

Taralli ripieni di crema alla nocciola

Qui la traduzione (spero corretta)..

Ingredienti

200 g di farina
 75 g. Maizena
 50 g. Farina di mandorle ( macinate )
 100 g di zucchero
 1 uovo (taglia M)
 175 g di burro morbido

Ripieno:
 100 g. Dr. Oetker Nuss-Nougat

Per decorare:
 150 g. Cioccolato al latte per copertura

Procedimento

Create l’impasto:
Mescolare la farina con la maizena in una terrina.
Aggiungete gli ingredienti rimanenti per l’impasto e lavorate il tutto con un frullatore (uncino per impasto) prima alla velocita’  più bassa, poi aumentando lentamente sino ad ottenere un impasto omogeneo.

Lasciate riposare la pasta per circa 30 minuti nel frigo, dopo averne fatto un panetto ed averla avvoltolata nella pellicola.
Coprite la teglia con la carta da forno.

Preriscaldate il forno:
Calore superiore / inferiore: circa 200 ° C
Aria calda: circa 180 ° C

Impastate  su di piano di lavoro leggermente infarinato, spianate l’impasto ad una altezza di 0,5cm e create dei “talleri” di circa 4cm di diametro.

Posizionateli sulla placca ricoperta di carta forno.

Mettete la teglia in forno pre-riscaldato, posizionandola nel mezzo.
Cuocete per circa 12 minuti.

Fate riposare i biscotti prima di staccarli dalla carla, e lasciateli raffreddare su una griglia.

Ripieno
Scaldate a bagnomaria la crema di nocciole.

Talleri ripieni di crema alla nocciola

Spalmate la crema su meta’ dei biscotti e richiudeteli con gli altri.
A questo punto potreste anche usare il cioccolato di copertura ma, onestamente, erano buoni anche e solo cosi’…

DrOetcker – Nuss-Nougat
Talleri ripieni di crema alla nocciola – cotti
Talleri ripieni di crema alla nocciola
Talleri ripieni di crema alla nocciola

Devo ammettere che la consistenza di questo impasto era ottimo, nonostante la mia incapacita’, sono riuscita perfettamente a prepararlo.

 


A questo punto ha fatto seguito una

 

Frolla al Cocco, ricetta di Montersino

Frolla al Cocco, ricetta di Montersino

Ingredienti

250 gr di burro
250 gr di zucchero a velo
500 gr di farina 180w
135 gr tuorlo d'uovo
100 gr do cocco rapè

Procedimento

Lavorate in planetaria con la foglia il burro e lo zucchero.
Unite i tuorli e infine le farine.

Fate riposare la frolla in frigorifero per un paio di ore.

Stendete e riempite gli stampi per tartellette o formare biscotti.
Cuocete in forno a 180°.

Frolla al Cocco, ricetta di Montersino

Non ho terminato la frolla al cocco, me ne e’ restato ancora un panetto pronto che ho messo nel congelatore.
Dovro’ usarlo al piu’ presto…


E per terminare la carrellata di quest’anno, ecco una frolla dei Fables, con la quale volevo preparare degli “occhi di bue

Ingredienti

250 gr di farina 00
 150 gr di burro
 100 gr di zucchero a velo
 40 gr di uovo intero
 6 gr di lievito per dolci
 buccia di limone grattugiata
 un pizzico di sale

Procedimento

Lavorate lo zucchero a velo con il burro senza montare, sbattete l’uovo con un pizzico di sale e aggiungetelo poco alla volta, unite poi la buccia di limone grattugiata e la farina setacciata con il lievito.

Lavorate pochissimo, formate un panetto, avvolgetelo nella pellicola e riponetelo in frigorifero per circa 3 – 4 ore o addirittura un giorno.

Riprendete il panetto, lavorate un poco senza scaldare l’impasto, stendete col mattarello e con un coppa pasta o con delle formine formare i biscotti creando le coppie, uno intero e l’altro col foro.

Cuocete i biscotti in forno caldo a 180° per circa 10 – 12 minuti.

Fat raffreddare i biscotti e poi farciteli con nutella, marmellata o crema e accoppiateli.

… ma sul finire ho deciso di cambiare…

Invece di usare uno stampino, per poi riempire (dato che avevo gia’ fatto i “talleri”, comunque) avevo visto su internet un bellissimo centro tavola.

E ci ho tentato..

Questo e’ l’impasto tagliato…

E naturalmente una parte e’ rimasta fuori..

Ho iniziato a cuocere i biscotti ma, circa 2 minuti prima del termine della loro cottura, ho inserito nel “cuore” 7 piccoli orsetti gommosi.

La mia intenzione era di preparare i “biscotti di vetro”.

Onestamente non sono usciti malaccio.

Bisogna solo fare attenzione che, dopo qualche minuto, gli orsetti si sciolgono e se si prolunga la cottura, allora iniziano a creare bruttissime bolle.

Un altro problema che ho riscontrato, e’ stato durante la fase di raffreddamento: la carta forno si e’ incollata praticamente alla gommosita’ creatasi, cosi’ che, anche rimuovendo dolcemente i biscotti, non sono usciti totalmente perfetti.

L’intenzione sara’ quella di unire i quadrati, legandoli tra di loro con un nastrino ed utilizzando i piccoli fori fatti prima di cuocere.
Al loro interno mettero’ una piccola candela.

Staremo a vedere come e cosa risultera’.

 

Un po’ qua … und ein bisschen dort

150660cookie-checkBiscotti Avvento 2018 – Parte seconda
Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *