Piadina con esubero

Il clima si sta raffrescando sempre di piu’, cosi’ la voglia di riaccendere il forno diventa sempre piu’ forte.

Quali possono essere le alternative con le quali poter scaldare l’ambiente?
Torte, biscotti, muffins, ma anche pane e lievitati.

Per preparare questi ultimi prodotti ho bisogno di rinfrescare Vera un po’ piu’ spesso del solito, di averla arzilla e cooperante, che non mi lasci in panne, insomma!
Cosa fare del prodotto farina-acqua-licoli_acidino, evitando di doverlo eliminare?

Sicuramente basta preparare dei prodotti da forno semplici, basici, non molto lievitati.

Ecco a voi, quindi, delle piadine fatte con “esubero” o con licoli non rinfrescati recentemente.

Ingredienti per la “piadina con esubero”

100gr di esubero di licoli
250gr di semola rimacinata - io Caputo
75gr di farina integrale
150gr di acqua
2 cucchiai di olio di oliva
6-7gr di sale
1/2 cucchiaino di bicarbonato

Procedimento

Inserite il licoli nella ciotola della planetaria, unite quasi tutta l’acqua ed amalgamate il tutto con una forchetta, creando la schiumetta.
Aggiungete a questo punto il bicarbonato, nel caso in cui il vostro licoli sia un po’ acido, e mescolate ancora.
Aggiungete nella ciotola le farine setacciate, avviando la planetaria a bassa velocita’.
Sempre con la planetaria in movimento, aggiungete lentamente l’olio (a filo) fino a quando e’ assorbito.
Inserite il restante quantitativo di acqua, nel quale avrete disciolto il sale, e continuate ad impastare sino a quando non si sara’ creato un impasto omogeneo e liscio.
Rimuovete l’impasto dalla ciotola, arrotondatelo e pirlatelo, riponendolo in una ciotola coperta (pellicola o affini) lasciandolo riposare per circa 40minuti a temperatura ambiente.
Riprendetelo in mano dopo il riposo e trasferitelo sulla spianatoia leggermente infarinata.
Aiutandovi con un tarocco dividete l’impasto in pezzi, fate delle pieghe a 3, pirlate ogni piccolo panetto e mettetelo a riposare a temperatura ambiente per circa 30-40 minuti.

Piadina

Stendete ogni pezzo aiutandovi con un mattarello, formando un disco molto sottile, e se necessitate aiutatevi con un poco di farina.

Piadina

Fate cuocere ogni piadina in una padella antiaderente arroventata, a fuoco lento, per 1-2 minuti al massimo prima di rigirarla e cuocerla ancora.

Piadina

Non cuocete troppo, altrimenti resteranno croccanti, invece di risultare morbide.

Piadina

Accompagnatole con salumi, formaggi, come sostituto del pane o come piu’ vi piacciono.

Piadina

Note Personali

  • Il mio impasto era di 610gr, cosi’ ho fatto dei piccoli pezzi da 93gr circa cadauno.
  • In qualsiasi momento potete interrompere il procedimento e proseguire successivamente, basta mettere il composto in frigorifero.

Un po’ qua … und ein bisschen dort

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *