#11 – Nepal: Dal Bhat

Visto il clima invernale una zuppa calda di sera ci sta piu’ che bene.

In effetti quanto proposto oggi non e’ altro che  il piatto nazionale del Nepal.

Non che qui a Patatolandia al momento faccia cosi’ freddo… ma il calore di una zuppa confortante rincuora gli animi piu’ freddi e riscalda il corpo, rigenerandolo.

Le informazioni generali sul Nepal  che seguono, sono tratte da qui

… Incastonato tra il Tibet e l’India, il Nepal rappresenta l’incontro di due fedi e culture, hindu e buddista. Dalla capitale Kathmandu fino ai villaggi sherpa, tradizioni e riti religiosi rimangono intatti. Anche nella cucina è naturalmente presente l’incontro tra India e Tibet .

Il piatto nazionale è il Dal Bhat, composto da riso (bhat), una zuppa di lenticchie (dal), spezie e verdure (tarkari).
Il pane viene preparato come chapati (simile alla nostra piadina) e mangiato insieme a curry e al dahl.

Il “dahl” o “dal” è preparato in diversi modi; basti solo pensare che in India vengono coltivate più di 50 tipologie di lenticchie.

Nepal: Dal Bhat

Il dal bhat viene consumato due volte al giorno nella maggior parte delle famiglie. Gli ingredienti, separati nel piatto, sono assemblati da ciascun commensale usando solamente la mano destra, per non rendere impuro il cibo. Solitamente è vegetariano, ma non mancano le varianti con aggiunta di carne. La bevanda che accompagna il piatto è il tè (chiya), nella sua versione più classica e popolare con latte, acqua, te nero e spezie (masala).

Per quanto riguarda la ricetta che ho seguito, questa e’ presa da Indiaedintorni

La preparazione richiede una particolare tecnica chiamata “tarka”: si scalda una piccola quantità di olio o di ghee (burro chiarificato) in cui poi verranno cotte le spezie fresche per pochi secondi. Un accorgimento utilizzato nella fase finale di cottura di piatti a base di verdura, legumi, pesce e carne.
Un “soffritto” rapido che permette agli aromi di non perdere le caratteristiche organolettiche, utile nelle cotture lente e prolungate per far sì che non diminuisca l’intensità del sapore. Il tarka può anche essere aggiunto nella fase finale della ricetta e sempre allo scopo di donare profumo al piatto esaltando il gusto degli ingredienti.
In Nepal, come in India, viene utilizzata una pentola di piccole dimensioni e dai bordi alti, in ferro pesante in grado di mantenere il calore durante la cottura.

Ingredienti

Per il riso (Bhat)
2 tazze di riso (basmati)
4 tazze (1 lt) di acqua
1 cucchiaino di burro (opzionale)

Per le lenticchie (Dal)
1 ½ tazze di lenticchie (qualsiasi tipo)
4-5 tazze di acqua (dipende della consistenza di liquido)
½ cucchiaino di curcuma
1 cucchiaino di aglio tritato
6 cucchiai di burro chiarificato (ghee)
3/4 di tazza di cipolle affettate
2 peperoncini ( meglio peperoncini rossi secchi)
Sale qb
un pizzico di assafetida (A)
un pizzico di jimbu (B)
1 cucchiaio di pasta di zenzero fresco

Procedimento.. originale

Sciacquate il riso Basmati più volte svuotando continuamente l’acqua, finché questa non risulti limpida, poi copritelo con acqua fredda e far riposare in frigo per 5 minuti.

Scolate e ripetete l’operazione precedente quindi copritelo con acqua fredda e far riposare in frigo per altri 5 minuti. Scolate e fate bollire il riso nel litro d’acqua a fuoco medio per circa 10 -15 minuti. A questo punto l’acqua si dovrebbe essere completamente assorbita, aggiungete il burro. Mettete al minimo il fuoco e fate cuocere, coperto, per altri 5 minuti fino a cottura ultimata.

Nepal: Dal Bhat – riso Pilaf

Lavate le lenticchie e lasciatele in ammollo per 10 minuti. Rimuovete tutto ciò che galleggia sulla superficie, risciacquate. Mettete le lenticchie sgocciolate in acqua dolce e portate a bollore, quindi aggiungere tutte le spezie. Riducete il fuoco e cuocete, coperto, per 20 o 30 minuti fino a quando le lenticchie sono morbide e la consistenza è cremosa.
{ in pentola a pressione 15 minuti sono risultati troppi.. le lenticchie sono risultate un po’ sfaldate }

In una piccola padella mettete a soffriggere la cipolla nel restante burro, assieme ai peperoncini ed all’aglio. Aggiungete al soffritto le lenticchie e lasciate cuocere ancora qualche minuto. Servite nello stesso piatto il riso ed a fianco le lenticchie. Il riso nepalese non è troppo umido e appiccicoso.
I chicchi di riso sono soffici, i grani separati gli uni dagli altri e morbidi.

Nepal: Dal Bhat

(A) assafetida – l’ho omessa, aggiungendo del pepe nero
Ulteriori informazioni qui.

(B) Jumbo – qui su Wikipedia – totalmente omessa

Nepal: Dal Bhat

Variazione personale

Per il riso Pilaf ho seguito la ricetta per la pentola a pressione. Non avevo l’arborio, ma un normale riso..

Riso Pilaf (x 4 persone) con Pentola a Pressione
Ingredienti

250gr di riso arborio
50gr di burro
50gr di cipolla tritata
375 gr di brodo o acqua

Procedimento

Fate rosolare lentamente la cipolla con il burro, senza lasciarla imbiondire, unite il riso e mescolatelo finche’ avra’ assorbito parte deo condimento.
Versate il brodo bollente, sale, pepe e rimestate.
Chiudete la pentola, all’inizio del sibilo abbassate la fiamma e calcolate 7-8 minuti di cottura. Trascorso questo tempo, aprite la pentola come di regola, mescolate il riso e servitelo subito ben caldo come contorno

N.B.: il liquido deve essere sempre una colta e mezza il volume del riso.

Nepal: Dal Bhat

तपाईंको खानाको मजा लिनुहोस्

Un po’ qua … und ein bisschen dort

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *