Ragu’ in PaP

Va bene.

Non prometto essere l’ultimo post relativo all’utilizzo della PaP, ma nei prossimi giorni tentero’ di contenermi.. e di scrivere altro.

Ho tentato di cucinare il RAGU’ nella pentola a pressione.

Il risultato e’ stato buono, come quello che avevo fatto cuocendolo normalmente, ma impiegando meno tempo. Chiaro.

Ho pero’ la voglia di trovare qualche cosa di diverso, questo e’ soddisfacente ma non e’ cio’ che cerco.
Ne vorrei uno intenso, corposo, gustoso… e con questi ingredienti non arrivo ancora al risultato desiderato.

La necessita’ di preparare il ragu’, e’ sorta per una mia “mancanza” ho acquistato un pacco di “pici” e, di conseguenza, Stephan mi ha richiesto questa tipologia di sugo.

Ma per prepararne poco – o tanto – ci si mette lo stesso tempo ed impiego, perche’ non farne.. tanto?
Ho sfoderato quindi la mia 6.5litri ed il contenuto e’ stato comodo al suo interno.

WMF da 6.5 – all’opera

Ingredienti

1 cipolla
500gr di macinato misto
1 carota 
vino bianco per sfumare
1 barattolo di pelati
passata
zucchero
sale

Procedimento

Fate soffriggere la cipolla nella PaP aperta, inserire la carota a pezzettini, poi il macinato.
Sfumate con il vino bianco.
Aggiungete il barattolo di pelati, la passata (avevo finito i barattoli..) ed in po’ di acqua (forse avrei potuto ometterla…).
Aggiungete un cucchiaino di zucchero ed aggiustate di sale.

Chiudete la pentola e, al fischio, calcolate 45 minuti.

Cosa farne del ragu’ avanzato?
Lasagne… 😉

Un po’ qua … und ein bisschen dort

181050cookie-checkRagu’ in PaP
Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *