Spaghetti al nero di seppia

Almeno una volta a settimana mangiamo del pesce fresco (non surgelato e/o confezionato).

Questa volta ne ho acquistato un pochino di piu’, e di diverso tipo, con l’intenzione di cucinare una pasta al mezzogiorno per me e Stephan.

Gamberoni
Sacche di polipo
Nero di seppia

Ingredienti

Spaghetti
aglio
olio
Nero di seppia
vino bianco
150gr seppie
6 gamberoni

Procedimento

Lavate il pesce e tagliate poi a fettine le sacche delle seppie, dopo averle aperte.

In una padella, fate rosolare l’aglio con un velo di olio, poi aggiungete il pesce.
Nel frattempo, iniziate a cuocere anche gli spaghetti.

Fate cuocere il pesce e sfumatelo con un goccio di vino bianco, che evaporera’.
Aggiungete ulteriore acqua della cottura della pasta nella padella dove c’e’ il pesce, cosi’ da favorire la sua cottura.
Aggiungete anche il nero di seppia (ho usato le 2 bustine della confezione).

Quando gli spaghetti saranno cotti, uniteli nella padella del nero di seppia ed il pesce, per farli insaporire un poco.

Nel frattempo scottate i gamberoni.

Servite la pasta ed aggiungete i gamberoni.

Sarebbe stato meglio mettere anche del prezzemolo fresco, ma non ne avevo affato (neppure surgelato).

Buon appetito!

 

Ho poi mostrato la foto di quanto mangiato a Tobias, ossia il piatto finito:

Pasta al nero di seppia e gamberi

Il suo commento e’ stato… “ma avete mangiato la liquerizia” ?
… i giovani….

Purtroppo – per me – non ho pesato gli ingredienti inseriti, soprattutto per quanto riguarda il pesce.
Va detto che, comunque, il valore maggiore di tutto questo piatto dipende dal quantitativo di pasta mangiata.

 

Un po’ qua … und ein bisschen dort

83830cookie-checkSpaghetti al nero di seppia
Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *