Lasagne alla ricotta

Era prestissimo per il giorno di Natale ma, soprattutto, per pensare al pranzo della Vigilia/Natale.

Per il mio carattere, invece, e’ stato semplicemente TARDI.

Non che non mi piacciano le improvvisate, ma solo quando queste sono spontanee e senza premeditazione.

Non amo organizzarmi all’ultimo momento, soprattutto quando so che ho abbastanza tempo per pensare in anticipo.

Ed anche questa volta non mi sono smentita.

Oltre alla preparazione (anticipata) delle lasagne alla Bolognese, ho cucinato anche una teglia di lasagne alla ricotta.
Non sia mai…

Ed ancora GialloZafferano mi ha aiutato, con ottimi risultati e con spiegazioni dettagliatissime (che potete vedere direttamente seguendo il link originale).

Per facilitarmi nella prossima preparazione della stessa ricetta, la ripropongo qui, come copia-incolla.

Ingredienti per una teglia 20×30 cm

Lasagne all'uovo 250 g
 Pepe bianco q.b.
 Timo q.b.
 Noce moscata q.b.
 Parmigiano reggiano 50 g
 Olio extravergine d'oliva 30

per la crema di ricotta
 Ricotta vaccina 750 g
 Olio extravergine d'oliva 35 g
 Acqua calda 75 g
 Sale fino q.b.
 Pepe nero q.b.

per la besciamella
Latte fresco intero 750 g
 Farina 00 60 g
 Burro 75 g
 Noce moscata q.b.
 Parmigiano reggiano grattugiato 150 g
 Sale fino q.b.
 Pecorino grattugiato 50

Procedimento

Per preparare le lasagne alla ricotta iniziate dalla preparazione della besciamella.

Prendete un tegame da bordi alti, fate sciogliere il burro a fiamma media e versatevi la farina.
Mescolate con le fruste a mano fino a quando non otterrete un roux dal colore dorato. Quindi versate il latte leggeremente riscaldato.


Aggiustate di sale e pepe e grattugiate della noce moscata.
Continuate la cottura a fuoco basso per altri 5-6 minuti per far addensare, mescolando con le fruste a mano per evitare che il composto si attacchi al fondo della pentola.

Versate ora il Parmigiano ed il Pecorino grattugiati.
Mescolate con una frusta per creare un composto omogeneo e privo di grumi. Trasferite la besciamella con formaggi in una ciotola capiente e copritela con pellicola alimentare trasparente a contatto per evitare la formazione della crosticina in superficie.
Tenete da parte.

Procedete con la preparazione della crema alla ricotta.
Versate la ricotta in una ciotola e irrorate con un filo di olio e stemperate con acqua calda  per renderla cremosa.
Aiutandovi con una frusta a mano amalgamate gli ingredienti  ed aggiustate di sale e pepe.

Unite il composto alla besciamella preparata in predenza e mescolate bene con le fruste a mano per ottenere un composto omogeneo e abbastanza compatto, nè troppo liquido nè troppo denso.

Iniziate a comporre le lasagne: prendete una pirofila dalle dimensioni di 30×20 cm. Irroratela con un filo di olio e versatevi alcuni cucchiai della crema di ricotta e besciamella per corprie il fondo.
Adagiate le sfoglie di pasta fino a ricoprire l’intera superficie della pirofila.

Poi create un altro strato con la crema di ricotta e besciamella.
Disponete alcune foglioline di timo su tutta la superficie della pirofila ma ben distanziate tra loro  e cospargete un po’ di pepe macinato.

Grattugiate della noce moscata.
Create un altro strato di lasagne disponendole nel senso opposto rispetto al primo strato in modo che vengano incrociate.
Ripetete l’operazione alternando gli ingredienti fino ad ottenere 6 strati di lasagne, terminando con un ultimo strato di crema di ricotta e besciamella.

Lasagne alla ricotta

Spolverizzate con abbondante parmigiano grattugiato, aromatizzate ancora con foglioline di timo e pepe macinato e della noce moscata.
Infornate in forno statico preriscaldato a 200°C per 20 minuti (se usate il forno ventilato a 180°C per 10 minuti).

Lasagne alla ricotta
Lasagne alla ricotta

Ultimate la cottura in modalità grill gli utlimi 2 minuti per creare la leggera crosticina in superficie.
Estraete dal forno le vostre lasagne alla ricotta e lasciate intiepidire 5-6 minuti prima di servire

Anche questa preparazione e’ sparita ma non alla stessa velocita’ delle Lasagne alla Bolognese: quest’ultima era piu’ “liquida” mentre queste lasagne alla ricotta, seppur buone, sono risultate molto piu’ compatte.

Come nella preparazione precedente, e’ stata surgelata e, per riprendersi e scaldarsi, ho impiegato veramente tanto (troppo?) tempo.

Colgo l’occasione per ringraziare la Ballerina del Nonno, Renata, che ha risposto a tutte le mie assillanti domande:

LASAGNE : Sugo + Grana + Besciamella = Totale 3 strati x 10 persone.
TEGLIA : 20 x 30 x 4 ( misura interna ) = OK
Se ti servono teglie piu’ ridotte, puoi tagliare la teglia grande e rialzare il bordo cosi’ da ridurre eventualmente il formato in lunghezza.
RAGU x 10 : 500 Vitello + 500 Manzo + Pelati.
se dovesse avanzare il sugo mettilo in contenitore adatto per il Freezer
( NON di alluminio ).
VEGETALE :  400 Spinaci ( gia’ puliti ) + 500 Ricotta + 2 Uova + 100 Grana.
ARROSTO : Vitello / Carne a scelta = 1200 gr
poi si riduce a 750 gr ( penso sia sufficiente ).
Puoi surgelarlo da INTERO o gia’ AFFETTATO con il suo SUGO anche in contenitore di Alluminio.
Se il SUGO e’ stato messo a parte per inserirlo dopo, usa un contenitore adatto.
NOTA BENE :
Tutto cio’ che e’ stato surgelato, poi riscaldato e quindi avanzato,
NON VA RISURGELATO.

 

Un po’ qua … und ein bisschen dort

148840cookie-checkLasagne alla ricotta
Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *