Rotolo di uova

Almeno una volta a settimana bisognerebbe mangiare delle uova.

Non so bene la ragione, ma la dieta dovrebbe essere il piu’ varia possibile, e quindi anche queste dovrebbero farne parte.

Ma come cucinarle?

Sode?
Alla cocque?
All’occhio di bue?

Gira e rigira Tobias non le mangierebbe di sicuro

Vorrei anche preparare dei pasti in anticipo e surgelare il tutto cosi’ che, all’occorrenza, si scongela, si riscalda ed e’ subito pronto.
In questo modo si risolve il problema di ospiti improvvisi, di preparare velocemente un piccolo antipasto o fingerfood.

Quindi?

Come abbinare le uova e la surgelazione (tralasciando Tobias)?

Semplice ๐Ÿ™‚

Facendo un’enorme frittata, cotta al forno e infarcendola un poco.
Poca spesa, tanta resa ed enorme soddisfazione.

La base e’ veramente semplice.. basta prendere le uova, sbatterle con sale, pepe e grana.

Poi stendere il composto sulla leccarda ricoperta di carta-forno e cuocere il tutto.
Farleย  raffreddare arrotolandole all’inverso (quello che era in alto durante la cottura deve essere il contenuto) nella carta ed il gioco e’ fatto.

Il ripieno?

Ecco qualche esempio:

– pesto e ricotta
– mozzarella e prosciutto cotto
– stracchino e spalla

Se poi si vuole “strafare”, nell’impasto si possono aggiungere altri ingredienti, erbe e quanto piu’ la fantasia ci ispira ๐Ÿ™‚

Buone idee!

 

Un po’ qua … und ein bisschen dort

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *