Augsburg

La prima volta che ero andata ad Augsburg (Augusta) era nel 2006, quando Tobias non era ancora presente.

Come allora avevo scritto, mi sarebbe piaciuto continuare la visita di questa cittadina bavarese, non troppo lontana da Monaco, tappa sicura della Strada Romantica.

E, finalmente, ce l’ho fatta.
Convincere Stephan non e’ stato cosi’ facile, ma una volta fuori casa non ha potuto piu’ tirarsi indietro.
Anche oggi, come allora, la visita alla citta’ non e’ terminata. Chissa’ se continuero’ in futuro.

Augusta, o Augsburg, è uno splendido centro urbano dall’aspetto rinascimentale della regione tedesca della Baviera e ha la curiosa caratteristica di contendersi con almeno altre 5 località della Germania il primato di più antica città dello Stato.
Il passato di Augusta affonda le sue origini nella prima colonizzazione romana del territorio dei misteriosi germani, una delle bellicose tribù di popolazioni che vivevano oltre il fiume Reno, e la data ufficiale della sua fondazione è fatta risalire dai più al 15 a.C.: quando l’imperatore Augusto fece costruire i primi accampamenti militari a difesa del confine.

Da quella data in poi la storia di Augusta è segnata da una continua crescita e sviluppo, che la portò ad essere uno dei centri più importanti della Baviera durante il Medioevo, con una sede vescovile di grande prestigio, e una rigogliosa città rinascimentale dove nel 1555 venne stipulata la pace di Augusta, che stabilì la situazione politica-religiosa in tutta la Germania dopo la Riforma Protestante.
Durante il Novecento Augusta subì gli effetti distruttivi della seconda guerra mondiale, quando il suo centro storico venne quasi raso al suolo dai bombardamenti.

Augsburg/Augusta – Chiesa di St Peter am Perlach

Da lontano abbiamo subito visto la Chiesa di St Peter am Perlach, con la sua torre  usata per l’avvistamento. Ora lo scopo della torre e’ rimasto pressoche’ invariato perche’ si puo’ salire sulla torre e vedere la citta’ dall’alto.

Augsburg/Augusta – Chiesa di St Peter am Perlach

Purtroppo, causa Covid, l’ingresso alla Torre, cosi’ come alla Chiesa stessa era vietato 🙁

Ho letto comunque che all’interno della chiesa, a cui si accede da una porticina poco appariscente, c’è una piccola cappella disadorna in cui campeggia un quadro della Madonna intenta a sciogliere dei nodi da una striscia di stoffa bianca.
Papa Bergoglio, particolarmente devoto a questa madonna, ha diffuso la sua devozione in america latina ed in effetti si trovano parecchi latini ed italiani in preghiera.
La storia è quella di due coniugi che litigavano spesso ed ogni volta che litigavano facevano un nodo sul nastro che, tradizionalmente, durante il loro matrimonio era stato usato per “legarli” durante la celebrazione.
Sul punto di divorziare pregarono in questa cappella e la Vergine fece la grazia di ritrovare la concordia e “sciogliere tanti nodi”…

Augsburg/Augusta – Chiesa di St Peter am Perlach

La Chiesa di St Peter am Perlach e’ proprio di fianco al Municipio, Rathaus, e si affaccia sulla grande piazza.

La Rathausplatz, piazza del Municipio, la si può considerare la piazza principale della città.

Augsburg/Augusta – Rathaus (il Municipio)

Qui abbiamo anche lo splendido edificio del Municipio (Rathaus) e’ stato realizzato nel 1616 come esempio della ricchezza e l’eleganza della città.

Augsburg/Augusta – Rathausplatz

Al centro della grande piazza troviamo il capolavoro del cosiddetto “stile augustano” che segnò la storia artistica della città durante il rinascimento, la Fontana di Augusto (Augustusbrunnen), sulla cui cima si trova la grande statua dell’Imperatore romano che ha dato il nome alla città.

Augsburg/Augusta – Rathausplatz – La Fontana di Augusto ( Augustusbrunnen)
Augsburg/Augusta – Rathausplatz – La Fontana di Augusto ( Augustusbrunnen)

All’interno del Municipio e’ possibile visitare la Sala d’Oro (GoldenerSaal), ma i biglietti per potervi accedere devono essere acquistati presso l’Ufficio Turistico della Piazza.
Con il Municipio alle spalle, lo troverete sul lato sinistro.

Augsburg/Augusta – Rathaus
Augsburg/Augusta – Rathaus
Augsburg/Augusta – Rathaus

Fatti pochi scalini all’interno del Municipio, troviamo la Sala d’Oro.
Come potrete notare dalla prossima foto, non si fa a tempo ad arrivare al piano che si e’ subito investiti da tanta ricchezza.

Augsburg/Augusta – Municipio – Sala d’Oro

La Golden Hall (GoldenerSaal) è un palazzo di stato nel municipio di Augusta. È uno dei monumenti culturali più importanti del tardo Rinascimento in Germania e uno dei monumenti più importanti della città di Augusta.

Augsburg/Augusta – Municipio – Sala d’Oro

Gli arredi storici distrutti nel 1944 furono ricostruiti in occasione del 200esimo anniversario della città dal 1980 al 1990.

Augsburg/Augusta – Municipio – Sala d’Oro

La Golden Hall è uno dei punti forti del design degli interni del Rinascimento in Germania.
Prende il nome dal ricco gioiello in oro che ne decora gli interni.
Il magnifico soffitto della sala era originariamente appeso alla struttura del tetto in legno con 27 catene. Oggi è attaccato ad un soffitto in pietra d’acciaio. Il soffitto è coperto con foglia d’oro (231/2 carati).

Augsburg/Augusta – Municipio – Sala d’Oro
Augsburg/Augusta – Municipio – Sala d’Oro
Augsburg/Augusta – Municipio – Sala d’Oro
Augsburg/Augusta – Municipio – Sala d’Oro

Fu completamente distruttanel 1944.
È stata restaurata nel 1996 dopo un totale di 17 anni di restauro.

Augsburg/Augusta – Municipio – Sala d’Oro

 

Poco oltre il Municipio, si apre la splendida Maximilian Strasse, la strada più elegante che attraversa il centro storico, e ospita i negozi più alla moda e i palazzi più raffinati della città.

Abbiamo cosi’ proseguito verso la zona Nord della citta’, incontrando prima la Weberhaus (antica casa delle corporazioni dei tessitori), decisamente molto appariscente e difficilmente da essere notata.

Augsburg/Augusta – Weberhaus – corporazione dei tessitori

La Weberhaus è un edificio storico eretto nel 1913 che sostituì un predecessore tardo gotico all’incirca nello stesso posto. Si trova nel centro della città nella Moritzplatz.
La struttura originaria si presentava diversa esteriormente e l’attuale edificio risale soltanto ai primi del Novecento.
Non può passare inosservato per via dei suoi affreschi coloratissimi sulle pareti.
Interessante da vedere dalle varie prospettive del centro.

Augsburg/Augusta – Chiesa di St Moritz.

Di fronte troviamo la Chiesa di St Moritz.
Anche questa … chiusa, a causa di un matrimonio nel giro di poche ore.
Bella chiesa, molto semplice, al contrario di altre chiese barocche della zona. E’ posta praticamente in pieno centro sulla Maximilianstrasse, a fianco della Weberhaus.
Moritzkirche si trova al centro della città ed è molto antica anche se può far pensare il contrario dato che appare semplice sia all’esterno sia all’interno.

Augsburg/Augusta – Chiesa di St Moritz.

Dal poco che abbiamo potuto intravedere circa questa Chiesa, e’ decisamente semplice e bianca, colore che contrasta nettamente con il legno delle panche e delle sculture (poche).

Augsburg/Augusta – Chiesa di St Moritz.

Continuando il nostro giro, ci siamo imbattuti nella Sala Espositiva, con tanto di Museo romano.

Augsburg/Augusta – Ingresso alla Fahrzeughalle – Ora sala espositiva
Augsburg/Augusta – Ingresso alla Fahrzeughalle – Ora sala espositiva
Augsburg/Augusta – Fahrzeughalle – Sala espositiva
Augsburg/Augusta – Fahrzeughalle – Sala espositiva – Tabula Peutingeriana
Augsburg/Augusta – Fahrzeughalle – Sala espositiva

Abbiamo proseguito il nostro percorso, ritornando sulla Maximillian Strasse

Augsburg/Augusta- Fuggerhaeuser
Augsburg/Augusta –

Ed in lontananza la Chiesa di San Ulriche e St Afra.

Augsburg/Augusta – Chiesa di San Ulriche e St Afra.

In realtà si tratta di due chiese, precisamente il santuario di santa Afra e la chiesa evangelica di S. Ulrich, il primo perpendicolare alla seconda. Nella chiesa i tre grandissimi altari tardo-rinascimentali nel coro, opera di Johann Degler il Vecchio

Augsburg/Augusta – Chiesa di San Ulriche e St Afra

Nella chiesa i tre grandissimi altari tardo-rinascimentali nel coro, opera di Johann Degler il Vecchio, lasciano senza fiato. Pregevole anche il gruppo bronzeo di Hans Reichle. Nella cripta sotto il coro le tombe dei santi Afra ed Ulrich

Augsburg/Augusta – Chiesa di San Ulriche e St Afra

L’interno è ampio, luminoso, suddiviso in tre navate sormontate da possenti volte e con tre bellissimi altari.

Augsburg/Augusta – Chiesa di San Ulriche e St Afra

Questa chiesa rappresenta uno degli esempi più sfavillanti raggiunti dall’architettura rinascimentale bavarese; se all’esterno le alte guglie e il campanile sprigionano maestà, l’interno è veramente di una bellezza impressionante, con gli incredibili altari realizzati dal maestro intagliatore Johannes Degler all’inizio del Seicento che fanno da primo piano rispetto alla slanciata eleganza delle volte decorate delle navate.

Augsburg/Augusta – Chiesa di San Ulriche e St Afra
Augsburg/Augusta – Chiesa di San Ulriche e St Afra

 

E, finalmente, un meritato gelato acquistato presso Juice’n Cream!
Niente zucchero, ma addolcito con datteri e noccioline. Sicuramente da (ri-)provare il gusto pistacchio!

Augusta

E dopo tanto cammino, eccoci al Fuggerei, il quartiere realizzato come un vero e proprio antesignano delle case popolari dalla famiglia di banchieri, nel 1521, per dare un’abitazione ai poveri.

Augsburg/Augusta – Fuggerei

Questo suggestivo gruppo di edifici in splendido stile bavarese è ancora oggi gestito dai discendenti della famiglia Fugger; è importante sapere che il canone d’affitto della Fuggerei era (ed è ancora) un fiorino renano all’anno (equivalente a 0,88 euro) e tre preghiere al giorno per il fondatore della famiglia Fugger.

Augsburg/Augusta – Fuggerei
Augsburg/Augusta – Fuggerei
Augsburg/Augusta – Fuggerei

All’interno troviamo alcune abitazioni che mostrano come il quartiere e’ organizzato, oltre a come e’ ora abitato.

Augsburg/Augusta – Fuggerei
Augsburg/Augusta – Fuggerei
Augsburg/Augusta – Fuggerei
Augsburg/Augusta – Fuggerei
Augsburg/Augusta – Fuggerei
Augsburg/Augusta – Fuggerei

All’interno del quartiere Fuggerei, troviamo anche un Bunker.
Visitandolo abbiamo un’immagine storica di quanto avvenuto nella citta’ di Augsburg durante la guerra: la sua demolizione a causa delle bombe e la sua ricostruzione.

Augsburg/Augusta – Fuggerei
Augsburg/Augusta – Fuggerei
Augsburg/Augusta – Fuggerei
Augsburg/Augusta – Fuggerei

Anche nel Fuggerei troviamo una piccola chiesetta, la Chiesa di San Marco (Markuskirche der Fuggerei) che vale la pena una veloce sosta..

Augsburg / Augusta – Chiesa di San Marco (Markuskirche der Fuggerei)

La chiesa di San Marco fu costruita dal 1580 al 1582 e ricostruita dopo la distruzione nella seconda guerra mondiale fino al 1950. Come monumento, è inserito nell’elenco dei monumenti bavaresi.

Augsburg / Augusta – Chiesa di San Marco (Markuskirche der Fuggerei)

I residenti della Fuggerei erano obbligati a pregare per il fondatore ogni giorno. Nel 1731, sotto il maestro muratore Johann Schuster, ebbe luogo un periodo barocco. L’artista Johann Peter Domer ha creato l’affresco del soffitto, che non è più conservato. L’altare allora fu realizzato dallo scultore di Anversa Jakob Gerstens. La foglia dell’altare fu acquistata da Maximilian Joseph Graf Fugger di Kirchheim.

Durante le incursioni aeree di Augusta, nella notte tra il 25 e il 26 febbraio 1944, la chiesa fu completamente distrutta. Durante la ricostruzione fino al 1950, fu presa la decisione di cambiare il carattere interiore. Invece delle volte, ora è stato installato un soffitto piatto.

Augsburg / Augusta – Chiesa di San Marco (Markuskirche der Fuggerei)

Proseguendo nel nostro giro, siamo arrivati al Duomo.

Augsburg / Augusta

La cattedrale della Visitazione della Beata Vergine, in tedesco “Dom Mariä Heimsuchung”, più conosciuta come duomo di Augusta, è la principale della città bavarese di Augusta e cattedrale della diocesi omonima.

Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta

L’edificio presenta la caratteristica pianta bicefala, senza una vera facciata, e venne costruito in mattoni rossi supportato da contrafforti.
Due campanili con lesene e fregi ad archetti terminano con un frontone triangolare da cui svetta una guglia di rame.

 

Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta

Il portale meridionale (1360-70), presenta numerosi rilievi scolpiti che rappresentano la Vita della Vergine Maria, Storie degli Apostoli negli stipiti, l’Annunciazione, la Nascita di Cristo, l’Adorazione dei Magi, la Morte e l’Incoronazione della Vergine.

Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta

 

Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta

Alle finestre del cleristorio della navata centrale si conservano cinque preziosissime vetrate (fine dell’XI secolo-1130 ca) che rappresentano i Profeti David, Giona, Daniele, Mosè e Osea, tra le più antiche della Germania e fra le prime in Europa

Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta – Cattedrale della Visitazione della Beata Vergine / “Dom Mariä Heimsuchung”, conosciuta Duomo di Augusta
Augsburg / Augusta

Bellissima cittadina a portata di “cammino”, fattibile – a grandi linee – in giornata.

 

E noi?
Abbiamo trascorso una giornata diversa in nostra compagnia, ci siamo divertiti e siamo stati tra di noi!
Sicuramente e’ da rifare!

 

Per Informazioni

Museo Archeologico

Juice’n Cream
Judenberg 10,
86150 Augsburg

Un po’ qua … und ein bischen dort

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *