Ecuador!

Siamo stati invitati dalla zia Carmen che ci ha preparato un pranzo ecuadoregno, facendoci catapultare nel magico mondo del Sud America.
Pieno di colori, spezie e sapori non ancora esplorati dalle nostre papille gustative.

Purtroppo per me (e per voi) non ricordo il nome di molti questi piatti, mentre le ricette sono “un segreto di famiglia”.

Quindi.. mi sono lanciata su Internet nella tentata ricerca di assegnare un nome alle diverse portate.

ceviche de camerones (gamberi)

Ecco dunque un’ottima “ceviche de camerones (gamberi)” che viene servita cruda.
Il pesce viene marinato – e quindi “cuoce” – nel succo del lime/limone, cosi’ da renderlo soffice e croccante allo stesso tempo; si unisce cipolla; chili e pomodori.

ceviche de camerones (gamberi)
ceviche de camerones (gamberi)

La “cevice” e’ un tipico piatto dell’Equator lato mare.
In effetti, data la posizione geografica della nazione, seppur piccola, la cucina e’ molto diversa a seconda della zona: mare, collina e montagna.
Basti pensare agli innumerevoli tipi di clima che si trovano in quella regione.

Qui potete trovare una delle tante versioni di ricette relative alla Ceviche che ho trovato in rete, quella che piu’ assomiglia a quanto mangiato

ceviche de camerones (gamberi)

La ceviche non si mangia da sola, ma viene solitamente accompagnata da “arroz” (riso) come nel nostro caso:

Arroz – riso

.. e da “chifles“, ossia chip di platano

Platano verde – prima della preparazione

Chifles – Chips di platano

Per completare l’opera, ecco un pacchettino di mais.
Il suo interno e’ formato dalla farina di mais, macinata grossolanamente e formando una crema, il tutto avvolto nelle foglie della pannocchia stessa.
Poi il pacchetto viene cotto, rilasciando cosi’ l’aroma dolce della pianta e conservando al suo interno la sofficita’ del composto.
Questa portata si dovrebbe chiamare “Humita” (o “huminta”)  ed e’ uno dei piatti antichissimi della popolazione latino-americana.

Humita – in cottura

Secondo quanto dice Carmen, il mais di qui e’ ben diverso di quello coltivato nel suo paese.
Quello dell’Ecuador e’ piu’ piccolo e dolce.
Tanto e’ vero che ha portato diversi semi ed ha piantato a terra.

Humita nel piatto

La prossima volta che la vedo mi faccio invitare un’altra volta 😉

Chissa’, magari mi racconta anche ulteriori dettagli sulla preparazione

Un po’ qua … und ein bisschen dort

4520cookie-checkEcuador!
Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *