Pizza a lenta lievitazione

Avevamo tempo…

Volevo preparare una pizza per il pranzo, giusto per evitare le solite bevute notturne per tentare di smorzare il salato dell’impasto delle pizza (cosa che succede alcune volte).

Per Natale mi e’ arrivata la piastra per il forno (leggi “pietra refrattaria” che devo testare totalmente) e questo palettone in legno.

Pizza a lenta lievitazione

Quindi?

Ecco trovata la soluzione al mio problema… una pizza a lenta lievitazione.

Devo dire che ne sono uscita veramente soddisfatta.
L’unico handicap e’ dovuto al tempo di attesa non troppo breve…

Pizza a lenta lievitazione – crudo/olive

Ingredienti per circa 700 gr. di pasta per pizza:

Per la biga poolish 
      100 gr. acqua, 
      100 gr. farina, 
     3 gr. lievito di birra fresco. 
Per la pasta della pizza:
     la biga poolish (200 gr. circa), 
     500 gr. di farina 00 o 0 ( o anche mista con la semola di grano duro ), 
     250 ml circa di acqua, 
     1 1/2 cucchiaino  di sale marino
     2 cucchiai d'olio evo

Procedimento

La sera precedente a quando si ha intenzione di mangiare la pizza (purtroppo si deve programmare prima non c’è nulla da fare) in una ciotolina di vetro sciogliete il lievito di birra nell’acqua, aggiungete la farina e mescolate formando una cremina densa.

Coprite con un piattino e lasciate fermentare almeno 16h.

Quindi il pomeriggio del giorno successivo (dopo le 16h di fermentazione della biga poolish) sciogliete la biga con 250 ml di acqua, aggiungete la farina e cominciate ad impastare.
Ssuccessivamente aggiungete il sale continuando ad impastare e infine l’olio. Impastare il tutto fino ad ottenere una pasta liscia ed elastica non meno di 20′ se si procede manualmente e non meno di 10-15′ se si usa un’impastatrice elettrica.

Lasciate lievitare l’impasto almeno 2h o fin tanto che raddopi il proprio volume.
Quindi sgonfiatelo reimpastando brevemente e porzionarlo in panetti.

Un panetto di 200 gr. è un panetto ideale per una pizza come da pizzeria.

Lasciate lievitare i panetti fino all’ora di cena (almeno altre 2h o fin tanto che raddoppino il loro volume) quindi spianateli – con le mani come i veri pizzaioli, magari con giri in aria 😉 – e conditeli a piacimento.

Cuocete a forno a legna o …. su pietra refrattaria in forno elettrico a 240°C.

Pizza a lenta lievitazione

Alla fine i miei panetti erano piu’ di 300gr… ma la prossima volta saranno inferiori, giusto per dimezzare il bordo (cornicione).

Inoltre ho cotto tutto a 300gradi, per diminuire un poco dopo il pre-riscaldamento della pietra

Un po’ qua … und ein bisschen dort

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *