# 187 – Repubblica della Guinea Equatoriale. Pollo all’arancia e cacao

La Guinea Equatoriale, ufficialmente Repubblica della Guinea Equatoriale, è uno Stato dell’Africa centrale.

Dell’Africa continentale la Guinea Equatoriale è il terzo dei più piccoli stati in termini di superficie (dopo il Gambia e Gibuti) e uno dei più piccoli per popolazione.

La parte insulare è costituita dall’Isola di Bioko (fino al 1970 Fernando Pó), su cui è situata la capitale del Paese (Malabo).
Ciò fa della Guinea Equatoriale l’unico Paese africano che, pur non essendo uno stato insulare, ha la propria capitale situata su un’isola invece che sul continente. La Guinea Equatoriale perderà questa particolarità quando la capitale sarà trasferita a Ciudad de la Paz.

La costituzione dello Stato stabilisce che le lingue ufficiali sono lo spagnolo e il francese.

La Guinea Equatoriale ha il miglior cioccolato del Mondo. Ecco perche’ ho deciso di preparare un pasto con questo ingredienti.

Guinea Equatoriale. Pollo all’arancia e cacao

Ingredienti – Pollo all’arancia e cacao

1 pollo tagliato in quarti, con la pelle
100 ml di succo d'arancia
1 cucchiaio di brandy
100 ml di brodo di pollo
olio
50 grammi di cacao in polvere naturale
sale e pepe nero macinato

Procedimento

Marinate il pollo in quarti per 12 ore in frigorifero, con tutte le spezie, il succo d’arancia e il brandy.

Disponetelo con la pelle rivolta verso l’alto, insieme a tutta la marinata e al brodo di pollo, in una teglia coperta con un sottilissimo strato di olio d’oliva alla base e infornate per 20 minuti a 190º.

Innaffiatelo dopo i primi 10 minuti con il suo succo e ripetete l’operazione dopo 5 minuti.

Trascorso il tempo di cottura, mettete la griglia a rosolare per 5 minuti o finché la pelle non sarà croccante.

Togliete il pollo dalla casseruola e posizionatelo su ogni piatto.

Mettete il succo in un pentolino e aggiungete il cacao in polvere, facendo cuocere a fuoco lento fino a quando non si addensa leggermente.

Ricoprite i pezzi di pollo con la salsa al cacao e all’arancia.

Guinea Equatoriale. Pollo all’arancia e cacao

Potete accompagnare con pure’ di patate e burro, oppure con del riso basmati bianco.


La cucina della Guinea Equatoriale è una miscela delle cucine delle tribù, della Spagna (la loro patria coloniale) e degli stati islamici come il Marocco.

La sua cucina comprende carni diverse.
Pesce e pollo sono piatti comuni. Peperoncino e altre spezie sono molto utilizzati.

Gli ingredienti chiave della cucina Equatoguineana provengono da piante e animali locali, tra cui il platano, la patata dolce, il frutto del pane, il cocoyam (conosciuto localmente come malanga), noci e lumache.

La base dell’alimentazione, come in tutti i paesi della regione, è costituita da tuberi come la manioca e la patata dolce o platano. Questi prodotti vengono consumati in varie modalità, ma soprattutto bolliti a pezzi o trasformati in una sorta di purè che accompagna piatti di carne, pesce o verdure con le relative salse.
Come in tutti i paesi dell’Africa tropicale, anche in Guinea equatoriale la “carne di foresta” – in inglese “bushmeat”, in francese “viande de brousse” – è parte integrante dell’alimentazione tradizionale. Si tratta della carne degli animali selvatici che popolano la foresta pluviale, come scimmie, roditori, uccelli, pangolini, istrici, il tucani e antilopi.
In questa zona si consumano anche pesce e frutti di mare, oltre a ricchi frutti tropicali (papaia, ananas, banane, banane).

Oltre alla birra e al vino di palma, viene prodotta localmente una bevanda alcolica creata dalla linfa di varie specie di palma come Palmyra e palme da cocco.

Il piatto più popolare in Guinea Equatoriale è il Pepesup, una zuppa di pesce piccante.
Il pollo al cioccolato è un altro dei piatti tipici, cosi’ come il pollo servito in salsa di burro di arachidi.

Disfrute de su comida

Un po’ qua … und ein bisschen dort

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *