# 136 – Repubblica di Lettonia. Kartupeļi ar lasi un biezpienu

La Lettonia, ufficialmente Repubblica di Lettonia (in lettone Latvijas Republika), è uno Stato membro dell’Unione europea.

E’ situata nell’Europa nord-orientale, confina a nord con l’Estonia, a est con la Russia, a sud-est con la Bielorussia e a sud con la Lituania, ed è bagnata a ovest dal Mar Baltico.

La Lettonia è una repubblica parlamentare, con capitale Riga.

La lingua ufficiale della Lettonia è il lettone che, come il lituano e l’estinto antico prussiano, appartiene al gruppo baltico della famiglia delle lingue indoeuropee.
La lingua letgalla è diffusa nella Letgallia (Latgale; la maggior parte dei linguisti considera il letgallo un dialetto della lingua lettone).
La lingua livone è oggi quasi estinta. Appartiene alle lingue baltofinniche, una sottobranca delle lingue uraliche.

Il russo fu la lingua ufficiale imposta durante l’occupazione sovietica

Terra anticamente abitata da popoli nomadi dediti alla pesca e alla caccia, il territorio fu colonizzato dai livoni, popolo di ceppo ugrofinnico, ai quali si aggiunsero i lettoni, una popolazione indoeuropea.

Ancora una volta Tobias ha “boicottato” questo pranzo che, in fondo, non e’ molto diverso dal precedente.

Questa volta, oltre al pane integrale di segale, abbiamo preparato delle patate con salmone e fiocchi di latte / Kartupeļi ar lasi un biezpienu .

Lettonia. Kartupeļi ar lasi un biezpienu / patate con salmone e fiocchi di latte
Lettonia. Kartupeļi ar lasi un biezpienu / patate con salmone e fiocchi di latte

Da questo link..

La cucina lettone ha subito l’influenza, in particolare, tedesca e russa e si basa spesso sulla consumazione di tre pasti al giorno.

A causa del clima rigido e della relativamente scarsa qualità del suolo, i lettoni hanno sempre dovuto lavorare duramente per procurarsi il cibo. L’alimentazione e la cucina tipica sono quindi sempre stati veri e propri valore per i lettoni. Sebbene la cucina lettone sia tradizionalmente a base di prodotti agricoli, anche la carne ha una sua importanza.

I piatti a base di pesce sono proposti prevalentemente lungo i 500 km di costa lettone ma anche il pesce d’acqua dolce che proviene dai laghi dall’entroterra è considerato una vera prelibatezza.

La Cucina della Lettonia è piuttosto grassa e non utilizza molte spezie.
I prodotti caseari occupano un ruolo centrale, ne sono un esempio i formaggi cremosi e i fiocchi.
I più consumati sono quelli al cumino, tra i formaggi tradizionali lettoni spiccano il Ķimeņu siers (formaggio al cumino) e il Jāņi (formaggio del solstizio d’estate).

La tradizione lettone comprende anche zuppe e salsicce, stufati di manzo e selvaggina.
Tra le specialità tipiche della cucina lettone, gli speķa pīrādziņi (tortini di bacon), la skābputra (una zuppa fredda e rinfrescante a base di panna acida), la borshch (zuppa di barbabietole), rasols (insalata di patate – simile alla Rosolje dell’Estonia), e la sauerkraut (a base di cavolo e maiale).

Protagonisti dei dessert sono invece i frutti di bosco come il Debessmanna (dolce ai mirtilli con latte), tra i dolci da ricordare quelli a base di miele, di prugne secche, ricotta casalinga, e papavero; particolari sono i Sklandu rauši (tortini a base di patate, molto simili alla Suitsuräimepirukas dell’Estonia).

Numerose le birre di produzione Lettone, le più popolari sono la Aldaris e la Medalus, una birra speciale d’orzo e luppolo addolcita con miele. Le caratteristiche e originali fabbriche della birra sono visitabili dal pubblico e costituiscono una meta turistica molto ambita.

labu apetīti

Un po’ qua … und ein bisschen dort

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *