# 84 – Stato Indipendente di Samoa. Oka ia, Poke e Lomilomi

Le Samoa (o Samoa Occidentali, al tempo della colonizzazione Samoa tedesche) sono uno stato insulare dell’Oceania, composto da un gruppo di isole dell’oceano Pacifico meridionale, all’interno dell’arcipelago delle Samoa, la capitale e’ Apia.

I primi abitanti delle isole Samoa giunsero dal Sud-est asiatico più di 2 000 anni fa. Da qui essi si diressero poi ad est, verso la Polinesia. I primi sporadici contatti con gli europei si ebbero nel primo Settecento, per poi intensificarsi con l’arrivo di missionari e mercanti britannici negli anni trenta dell’Ottocento.

La Bandiera delle Samoa è rossa. Presenta un cantone di color blu sul lato del pennone con al suo interno 5 stelle bianche, che rappresentano la Croce del Sud.

La vegetazione è tropicale con palme da cocco e piante e fiori tipici del luogo. La deforestazione sta analogamente distruggendo gli habitat terrestri, oltre a causare l’erosione del suolo.

Nel paese si parlano il samoano e l’inglese; diffuso è anche il tedesco.

 

Per oggi ho pensato di preparare un piccolo mix di pesce e verdura.

L’idea arriva dalle Fiji con il loro Kokoda , lo stesso piatto si chiama “poke” in hawaiano mentre qui, a Samoa, lo ritroviamo come “Oka ia – Fish Salad”

Ingredienti per la Oka ia – Insalata di pesce – 4 persone

500gr di tonno o dentice fresco
120 ml di succo di limone o lime
1/4 di cipolla
2 cipollotti
2 pomodori medi
1 cetriolo grande o 2 piccoli
240 ml di latte di cocco
sale

Procedimento

Tagliate il pesce in dadi di medie dimensioni.


Coprite con succo di limone o lime e mettete a macerare per 1 minuto (massimo un’ora).

Piu’ a lungo si lascia il pesce a marinare nel succo di agrumi, piu’ e’ “cotto” e la consistenza sarà piu’ solida del pesce crudo.

Tagliate le verdure a cubetti finemente la cipolla, affettate il cipollotto, tagliare a dadini i pomodori e tagliate il cetriolo.

Scolate il pesce ed eliminate il succo di limone o lime.
Aggiungete le verdure e il latte di cocco.

Mescolate bene, quindi condite con sale a piacere.
Mettete in frigo per almeno mezz’ora per consentire ai sapori di fondersi e svilupparsi maggiormente.

Stato Indipendente di Samoa. Oka ia

 

Abbiamo poi proseguito con una ulteriore Poke di pesce (un’insalata di mare cruda a base di salsa di soia, cipolle, peperoncino, semi di sesamo e noci di macadamia tritate).

Ingredienti per la Poke di pesce (tonno)

2 chili di bistecca di tonno fresco (Ahi), a cubetti
1 tazza di salsa di soia
3/4 tazza di cipolle verdi tritate
2 cucchiai di olio di sesamo
1 cucchiaio di semi di sesamo tostati
1 cucchiaio di peperoncino tritato
2 cucchiai di noci di macadamia tritate finemente

Procedimento

In una ciotola di ceramica di medie dimensioni, unite il tonno, le cipolle, l’olio di sesamo, i semi di sesamo, il peperoncino e le noci di macadamia e mischiate bene.

Raffreddare almeno 2 ore prima di servire.

Stato Indipendente di Samoa. Poke di tonno

 

E per finire un “Lomi Lomi ” al Salmone

Ingredienti per il LomiLomi al salmone4 persone

4 tazze di salmone salato a dadini
12 pomodori a dadini
4 piccole cipolle Maui, o altre cipolle dolci, tagliate a dadini
1 tazza di cipolla verde, affettata sottilmente
2 peperoncini hawaiani o 1/4 cucchiaino
scaglie di peperoncino (facoltativo)

Procedimento

Assaggiate il salmone. Se è troppo salato, immergetelo da 3 ore a una notte, sciacquandolo due volte e cambiando l’acqua durante quel periodo. Mescolate tutti gli ingredienti e servite il salmone lomilomi sopra il ghiaccio tritato.

Variazione del piatto di LomiLomi al salmone:

Tagliate le cime dei pomodorini, rimuovete la polpa, scolate e asciugate i gusci di pomodoro e riempiteli con il composto di salmone lomilomi.

Questa variazione può anche essere fatta usando pomodori più grandi riempiti con porzioni di dimensioni di contorno.

Stato Indipendente di Samoa.

Note Personali

  • Ogni portata proposta puo’ essere servita  sia come antipasto, come contorno o come piatto principale.
    Noi l’abbiamo assaporate come piccoli stuzzichini, cosi’ da dimezzare  le quantita’ degli ingredienti della ricetta sopra riportate..
  • Per le quantita’, ho fatto chiaramente con quantita’ ad occhio.
  • Per la Poke di tonno, al posto delle noci di macadamia ho inserito degli anacardi
  • Il LomiLomi al salmone e’ stato offerto come “variazione”, quindi inserito all’interno del pomodoro svuotato.

 


La cucina della Samoa Occidentale gioca un ruolo importante nel sistema sociale e culturale di questo popolo ed è una cucina che oltre agli ingredienti tradizionali accoglie ricette di altre zone del Pacifico.

Il cibo a Samoa è costituito principalmente da tuberi, derivati della noce di cocco, piante tropicali, frutta fresca, carne di maiale, pollo e, naturalmente, dal pesce.
Il tradizionale banchetto polinesiano prevede la cottura dei cibi in un Umu (forno al livello del terreno).
Il tradizionale pasto della domenica è quasi sempre preparato nell’Umu.

Fra gli antipasti, abbiamo l’ Okai’a (pesce in crema di noce di cocco); tra i pasti principali di pollo come il Taisi Moa (pollo cotto in foglie di banana) e il Moa Tunupau, di pesce come il Tassa di Faiai (polipo in crema di noce di cocco) e il Faiai Eleni (aringhe in crema di noce di cocco); altre carni il Lupe Tunuvilivili ( piccione selvaggio), il Piselli Tunuvilivili (volpe selvaggia) o il Puaa Tunuvilivili (maiale).
Come dessert il Koko Araisa (riso del cacao) e il Sua Araisa (minestra di riso).

La kava, bevanda tipica anche di altre isole del Pacifico, è una bevanda fatta con le radici delle piante di pepe e ha un lieve effetto sedativo. In genere viene bevuta all’inizio delle assemblee del villaggio o in occasione di cerimonie.

 

Manuia lau taumafataga

Un po’ qua … und ein bisschen dort

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *