#50b Repubblica di El Salvador. Fresco de chan / chia

Sempre in El Salvador, ma questa volta con una bibita fresca per accompagnare la nostra zuppa di gamberoni (Supa de camarones)

Il Fresco de Chan è una bevanda tradizionale salvadoregna.

Questa bevanda salutare e rinfrescante viene addolcita con limonata e colorata con estratto di fragola in un colore rosso rubino brillante.

I semi Chan vengono aggiunti  per dare sapore e consistenza alla bevanda. Simile al seme chan, ma non è lo stesso, è il seme chia.
Ognuno di questi piccoli semi neri polposi e nutrienti può essere utilizzato in questa ricetta.

Le bevande con semi di chan e chia sono state a lungo utilizzate per migliaia di anni e questo favorito salvadoregno è un delizioso drink per tutte le stagioni!

La ricetta e’ stata presa dal seguente link

Ingredienti per  6-8 persone di “Fresco de chan/ chia

14 tazze d'acqua
4 once di semi di chia
½ tazza di estratto di fragola o sciroppo
1 tazza di succo di limone appena spremuto
1 tazza e 1/2 di zucchero semolato bianco
Ghiaccio

Procedimento

In una grande brocca, unite bene l’acqua e i semi chan/chia.
Lasciate i semi immersi nell’acqua per circa 10 minuti, fino a quando non si saranno tutti espansi e potranno galleggiare sopra la superficie.

Aggiungete l’estratto di fragola o lo sciroppo, il succo di limone e lo zucchero. Mescolate bene e servite con ghiaccio a piacere.

Note Personali
Non ho seguito in dettaglio le quantita’ per questa bevanda, ma ho fatto un po’ a sentimento, pur mantenendo inalterati gli ingredienti.

Entrambi i semi provengono da piante della stessa famiglia di piante botaniche.
La pianta del chan è conosciuta con il nome latino come Hiptis Suaveolens. I suoi piccoli fiori sono rosa o viola e i semi sono ricchi di Omega 6.
La pianta di chia, Salvia Hispanica, ha fiori viola e bianchi e i semi sono ricchi di Omega 3. Entrambi i semi sono considerati una ricca fonte di antiossidanti e hanno una lunga elenco di minerali e vitamine utili.

Disfruta tu comida

Un po’ qua … und ein bischen dort

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *