#31b Repubblica dell’India. Seviyan/Vermicelli Kheer

Il kheer, il budino di riso, è un classico dolce indiano che ha molte affinità con il rice pudding inglese.

Il kheer (hindi: खीर, punjabi: ਖੀਰ, bengali: ফিরনি, urdu: کھیر; anche conosciuto come payasam பாயசம் in tamil o payes in Lingua Bengali) è un dolce tradizionale dell’Asia meridionale cucinato con riso o grano spezzato, latte, zucchero e aromatizzato con cardamomo, uva passa, zafferano, pistacchi o mandorle.

La scelta del dessert indiano da portare da Opa e’ stata suggerita da Nimisha, mia compagna di classe durante il corso LiD.

Repubblica dell’India. Seviyan/Vermicelli Kheer

Il “Seviyan Kheer” e’ anche conosciuto come “Vermicelli Kheer“.
Si tratta di un “budino” ed e’ uno tra i dessert della cucina indiana piu’ salutare.
Questo dessert viene preparato soprattutto per le occasioni speciali, come la festivita’  “Eid”.
Esso consiste in latte addolcito da cardamomo e nel quale vengono cotti i vermicelli (seviyan), aggiungendolo e guarnendolo con frutta secca o petali di rosa.
Anche un vegano puo’ mangiarlo, usando latte di mandorla.

I “vermicelli” non e’ altro che pasta di farina di grano duro, oppure di semolino, naturalmente non deve essere grande, come i capelli d’angelo.

La ricetta e’ stata presa da qui… dove la potete trovare illustrata e ben dettagliata.

Non sapendo i gusti dei presenti, ho seguito la dose per 4 persone.

Ingredienti per la Vermicelli Kheer –  4 persone

1 cucchiaio di burro chiarificato (burro normale)
3 chiodi di garofano - facoltativi
1 tazza di seviyan (vermicelli o semiya rotti) (*)

1 litro di latte
7 a 8 cucchiai di zucchero - (a sefonda del gusto personale)
½ cucchiaino di polvere di cardamomo
1 cucchiaio di scaglie di mandorle o fette di mandorle
1 cucchiaio di anacardi tritati - tritato (opzionale)
4 a 5 petali di rosa essiccati - facoltativo
10 a 12 fili di zafferano - opzionale
1 cucchiaio di uva passa dorata

(*) nelle varie ricerche, ho visto che alcune persone suggerivano la pasta in formato “capelli d’angelo”, io ne ho inserito 100gr.

Procedimento come da ricetta

Scaldate 1 cucchiaio di burro chiarificato  in una padella pesante, aggiungeti 3 chiodi di garofano e fateli soffriggere per 2-3 secondi.


Aggiungete il seviyan (o vermicelli rotti).

Mescolate e cuocete il seviyan a fuoco medio-basso, fino a quando i fili di seviyan diventano dorati.  

Riducete la fiamma al minimo e versate lentamente il latte nella padella, mescolando molto bene.
Cuocete il latte a fuoco basso o medio-basso, mescolando occassionalmente in modo che il latte (o il seviyan) non si attacchi al fondo della padella.

Lasciate che il latte bolle, poi aggiungete lo zucchero a seconda del gusto personale.
Mescolate molto bene in modo che tutto lo zucchero si dissolva.

Aggiungete lo zafferano e continuate a mescolare.

Repubblica dell’India. Seviyan/Vermicelli Kheer

Inserite 1 cucchiaio di mandorle tritate e 1 cucchiaio di anacardi tritati (facoltativo), sempre mescolando bene,   ½ cucchiaino di polvere di cardamomo ed i petali di rosa essicati (facoltativo).
Cuocete la miscela di vermicelli kheer per 4-5 minuti in più fino a quando il seviyan viene cotto e il latte si addensa.
Quando il seviyan si è ammorbidito e cotto bene, anche il kheer si addensa e appare cremoso.
Spegnete la fiamma, aggiungete 1 cucchiaio di uvetta, sempre mescolando. Assaggiate ed aggiustate, eventualmente, con altro zucchero.

Repubblica dell’India. Seviyan/Vermicelli Kheer

NOTE PERSONALI.
– I capelli d’angelo li ho divisi in 3 parti, poi spezzettato un pochino ulteriormenti.
– Fate attenzione a quando mescolate la pasta per farla dorare… potrebbe “volare” fuori dalla pentola 😉
– La cottura della mia pasta e’ di 3 minuti, quindi sono restata un po’ piu’ indietro nella cottura.
– Come sempre sono frettolosa, cosi’ ho iniziato ad aggiungere i diversi ingredienti prima che il latte andasse a bollore, questo per paura di arrivare alla fine con la pasta scotta (sono italiana fino in fondo 😉 )
– Ho inserito un po’ piu’ di mandorle a filetti, e lo stesso di uvetta (parte della quale l’avevo messa a mollo in acqua calda).

Servite i vermicelli kheer caldi, caldi o refrigerati.
Per decorazione potete aggiungere prima di servire  alcune noci tritate o petali di rosa essiccati.
Si noti che al raffreddamento il kheer si addenserà.

NOTE . Alcuni consigli per semiya kheer (dal link sopra impostato)

Repubblica dell’India. Seviyan/Vermicelli Kheer

La ricetta può essere facilmente raddoppiata o triplicata.
Usate latte intero di buona qualità e fresco.
La quantità di vermicelli può essere ridotta o aumentata: se ne aggiungete di  più seviyan la consistenza sarà molto più spessa come un budino spesso. Potete scegliere la consistenza kheer secondo i gusti personali.
I frutti secchi possono essere aggiunti, cosi’ come l’acqua di rose al seviyan kheer.
Una volta raffreddato, il seviyan kheer tende ad ispessirsi. Quindi, se non piace il semiya denso, allora non addensare il latte. In alternativa si puo’  aggiungere altro latte al seviyan kheer.
L’aggiunta di chiodi di garofano, zafferano e petali di rosa è facoltativa in questo semiya kheer.

अपने भोजन का आनंद लें<

apane bhojan ka aanand len

Un po’ qua … und ein bisschen dort

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *